Un ritratto a tutto tondo.
Un ambiente montano e collinare dove il verde a volte intenso, a volte smorzato dei boschi si confonde con l’azzurro delle acque dei fiumi che lo percorrono.

Ad ovest il viaggio si allunga verso il mar Tirreno, che rimane ancora lontano, a promettere una discesa di intensi profumi e variegati sapori. Una ventina di comuni si arroccano nella zona, condividendo fitte foreste nutrite dalla linfa dei numerosi corsi d’acqua.

Piccoli centri dove la narrazione del passato si palesa nelle pietre millenarie che bisbigliano le voci di un’era attraversata da innumerevoli etnie: saracena, greca, romana, bizantina, spagnola, normanna fino al- l’epoca moderna con i suoi travagli e passaggi importanti. Camminare è dolce per il viaggiatore che ama fermarsi ad ammirare i luoghi e la vita che vi si svolge, assaporando le risorse paesaggistiche, fatte di colori e vibrazioni di una natura vera e pulsante: basterà uno zaino in spalla e il desiderio di dissetarsi di luce e colore diventerà realtà.